italiano

MeteoPhotoVideoAbout UsWebcam

Home      
Incentive      
Team building      
Entertainment      
Golf      
About Us      

MP ACTION
Via Cantonale, CH-6922 Morcote
Tel. +41(0)91 996 20 02 - Fax +41(0)91 996 20 02
email: info@mpaction.com


Team building

Come nasce la solidarietà di gruppo

Il Team building costituisce una straordinaria opportunità, per lo stabilirsi di quelle interazioni e relazioni che si creano tra i membri di un gruppo. Se le persone del gruppo non si conoscono, l'effetto di socializzazione dell'evento diventa molto più forte, fino alla creazione dello spirito di gruppo. Le attività di Team building, sono un ottimo strumento per la motivazione dei collaboratori.

Attività principali di Team building MP ACTION

  • Siti Treasure Hunt.
  • Paint ball.
  • Corso di cucina.
  • Barbecue competition.
  • Corso di teatro / Animazione.
  • Tiro a volo (tiro al piattello).
  • Wine & Cellar.

La MP ACTION è l'agenzia leader per l'organizzazione di Team building in Ticino, Team building nella Svizzera italiana. Opera nell'organizzazione di Team building in Ticino, gestione Team building Ticino, attività di Team building, la vicinanza alla Lombardia e all'Engadina consente alla MP ACTION di offrire servizi di fascia molto alta per l'organizzazione di Team building a St. Moritz e Team building in Engadina, mentre per quanto riguarda la Lombardia la MP ACTION dispone di strutture capaci di ospitare Team building a Como, Team building sul Lago di Como, Team building a Varese e Team building i sul Lago di Varese.

La MP ACTION nell'organizzazione di Team building, vi offre:

Idee di Team building.
Organizzazione e gestione di attività di Team building.
Programmi di Team building personalizzati.
Corsi di Team Building per la costruzione di gruppi di successo.
Team building per gruppi aziendali.
Consulenza per l'organizzazione di Team building.
Assistenza durante l'organizzazione di Team building.
La MP ACTION garantisce la sicurezza durante l'organizzazione
Gli obiettivi personali vengono perfettamente integrati in quelli del gruppo con una missione comune del Team building.


Altre proposte di Team building organizzate da MP ACTION


1. Canyoning
Il canyoning, consiste nel seguire il corso di un fiume, superando ogni tipo di ostacolo (passaggi stretti, cascate, .) inaccessibili a qualsiasi imbarcazione. Il Ticino offre tantissime possibilità (valle Leventina, Blenio, Riviera, Verzasca, Maggia e Muggio) ed è il terreno ideale per appagare le aspettative, sia del principiante sia dell'esperto (non è richiesta alcuna esperienza). Le guide alpine che vi accompagneranno, grazie alla loro preparazione tecnica e alla conoscenza dei percorsi, vi garantiranno la massima sicurezza.



2. Trekking e Arrampicata - "Denti della vecchia"
Programma: giornata in un suggestivo ambiente di montagna accompagnati da guide alpine. Pranzo in comune alla Capanna Pairolo. Introduzione all'arrampicata. Salita: Cimadera (m.1'100)-Capanna Pairolo (m. 1'344) ore 1 ½ Discesa: Capanna Pairolo (m. 1'344)-Grotto Madonna d'Arla (m. 828) ore 2 Arrampicata o discesa a corda doppia (grado di difficoltà medio). Periodo: Questa attività può essere svolta tutto l'anno anche in inverno con racchette da neve. Attuabile in qualsiasi zona del Ticino.



3. Rap Jump (Diga di Malvaglia)
Il Rap Jump consiste nella discesa in orizzontale da una diga. Il tutto nella massima sicurezza, grazie ad imbracature speciali e alla supervisione di guide alpine che gestiscono l'attività. In Ticino esistono dighe tra le più alte al mondo. le emozioni sono assicurate (non è richiesta alcuna esperienza). Al Rap Jump è possibile abbinare attività escursionistica e/o arrampicata. Il Rap Jump è un'ottima attività di Team builidng.



4. Racchette da neve
Accompagnati in piena sicurezza da guide alpine, in paesaggi incantevoli per lunghe o brevi passeggate in montagna (con o senza pernottamento in capanna). All'attività è possibile abbinare istruzione sull'utilizzo del "Barivox", apparecchio per la ricerca di persone in caso di valanghe. Giochi d'animazione: "caccia al tesoro", per mettere in pratica le nozioni apprese.



5. Motoslitta
La Valle di Blenio è chiamata anche la Valle del sole a motivo del fatto che, anche durante i mesi invernali e bui, tutti i suoi centri principali sono toccati dal sole anche se solo per poche ore. Una valle che si presta molto bene per escursioni in Motoslitta. L'itinerario può essere di breve o lunga durata a dipendenza dei percorsi, in ogni caso di forte suggestione per la bellezza dei luoghi. Nel suo complesso, abbastanza facile, caratterizzato da una salita piuttosto lunga e continua, ma con pendenza costante, che ben si adatta a coloro che sono alle prime armi.



6. Go Kart e Visita ad una cantina
Arrivo alla pista Karting Locarno - Magadino. Prove libere e gara. Nell'organizzazione delle g are è incluso il cronometraggio AMB e classifiche, premi per i vincitori. La gara e le prove di Go Kart verranno filmate con una videocamera. Il Video verrà proiettato durante la cena . Trasferta e visita alla Cantina Delea di Losone. Degustazione di vini e gioco d'animazione (legato alla degustazione). Trasferta all'albergo P.H.Delta di Ascona, relax nel centro benessere. Cena e premiazione gara Go Kart.



7. Golf - Introduzione
Trasferta al Circolo Golf di Bognogno, un'isola felice con 36 buche da golf, che si estende su un'area dolcemente collinare di oltre 240 ettari sovrastata dalle cime del Monte Rosa. Si trova in provincia di Novara ed a breve distanza dal Lago d'Orta, dal Lago Maggiore e dal Parco del Ticino. La zona offre molteplici possibilità di svago, dalle passeggiate nei meravigliosi boschi circostanti alle escursioni sui laghi, dall'equitazione alla vela fino a molti sport acquatici. Introduzione al Golf: lezione di gruppo con maestro. Gara di putting green.
Visita al campo con l'utilizzo dei Cart. Pranzo e premiazione.
Trasferta a visita di alcune località della zona. Cena in un famoso ristorante.



8. Con la testa tra le nuvole!
Volo in Mongolfiera e visita ad un osservatorio Salite a bordo della fantasia per iniziare un'avventura eccezionale capace di soddisfare qualsiasi esigenza di evasione e sportività (nessun limite di età). La mongolfiera è un momento di aggregazione e di incontro fra persone che entrano in una dimensione contemplativa e si lasciano trasportare dalla fantasia. Volo di un'ora in Ticino (o nell'incantevole Alta Engadina). Cena in un prestigioso ristorante. Visita all'osservatorio di Carona: la sua posizione, facilmente accessibile durante tutti i mesi dell'anno, fanno dell'osservatorio un punto ideale per l'osservazione degli astri. Lo strumento principale è un riflettore da 30cm F/5 con in parallelo un rifrattore guida da 120mm e focale di 1m. Per l'osservazione del Sole lo strumento è munito di un filtro Halfa con banda di 0.6 Angstrom e filtro attenuatore per la fotosfera.



9. Arte e Cultura
Corso di pittura con l'artista Cat Ivo (Ivo Lanffranchi) Nato nel 1961, vive e opera a Vico Morcote. Artista autodidatta dedica gran parte del suo tempo alla pittura e fotografia. Con lui, ogni partecipante, ha la possibilità di sviluppare la propria arte. Infatti, Cat Ivo, sotto il tema "Express yourself", svela il segreto della sua arte ed aiuta i partecipanti nell'esprime le emozioni. Visita al museo di Hermann Hesse di Montagnola dove l'artista visse gli ultimi 43 anni della sua vita a Montagnola. Qui naquero diverse sue importanti opere, L'ultima estate di Klingsor, Siddharta, Narciso e Boccadoro, Pellegrinaggio in Oriente e Il Giuoco delle perle di vetro. Nel Museo Hermann Hesse, é allestita un'esposizione permanente che ripropone le principali tappe della vita dell'artista, Premio Nobel per la letteratura.

Ma cos'è un Team Building?

Definizione di Team Building:

Termine anglosassone composta dalle parole:

- Team che significa: 1. Gruppo di persone che collabora allo stesso scopo. 2. Squadra, formazione sportiva.
- Building che significa costruzione.

Il Team building, è un'attività legata alla politica aziendale, che si propone di insegnare al proprio personale, competenze specifiche con il fine di migliorarne l'efficienza. Questo concetto viene usato da quelle aziende che ritengono il proprio personale (dipendenti) una risorsa / ricchezza (le risorse umane) e per questo, interessate ad investire in esso, per un miglior rendimento.
Nel training aziendale si usano le più svariate tecniche che solitamente, si basano sulla formazione del carattere e dello spirito di gruppo, dai normali corsi interni di addestramento al singolo ruolo (apprendistato), fino alle più innovative esperienze sviluppate negli USA. Tutto si dimostra formativo da gare sportive a corsi di cucina, a giochi corali come pure dalle attività d'animazione.
Alcuni Manager considerano che alla base del successo di un'azienda è necessario un Leader ed un gruppo che crede negli obiettivi, nella missione verso cui orientarsi e nei valori dell'azienda. Più è affiatato il Team è maggiore è il successo.
Raggiungere un obiettivo comune attraverso sfide emozionanti.
Ottenere risultati eccezionali attraverso l'apporto di ogni singolo individuo.
Per alcuni il Team Building è un surrogato del "lavoro di gruppo", fare equipe, gioco di squadra.
Tutto parte dalla questione: come mettere insieme delle singole persone e trasformarle in gruppo. Come si può fare, avendo a disposizione persone completamente differenti fra loro, che non si conoscono (quando, non si detestano), che provengono da storie e culture differenti, a trasformarle in una squadra vincente?

Origini del Team Building:

Kurt Matthias Robert Martin Hahn (5.06.1886 - 14.12.1974) è considerato l'ispiratore del Team Building. Educatore eccentrico e carismatico, è il fondatore di esperienze innovative, esperienze sociali, scuole all'aperto (outdoor educational School) e programmi di formazione. "nessun altro nel nostro giorno ha generato le idee educative più originali ed allo stesso tempo, ha posseduto il regalo di ottenerle in pratica " (Tempi de Londra, dicembre 1974).
Convinto dell'importanza della formazione in grado di sviluppare il carattere di una persona nel più profondo, ha creduto nell'esigenza delle sfide reali, hands-on, pratiche per lo sviluppo del carattere.
È nei primi anni '40 che Kurt Hahn con attività di outdoor training, fonda nel Galles la prima scuola di formazione "esperienziale". Negli anni successivi questa metodica si diffonderà in modo massiccio dapprima negli Usa intorno agli anni '50, e arrivando in Europa negli anni '80 Europa, prendendo il nome di Team Building

Team Building e saggezza popolare di Stefano Pasqui:

Il percorso di trasformazione è lungo e complesso, ma due aspetti che aiutano a comprendere quello che sta alla base del Team building, sono:
- la necessità di coltivare ciò che si vuol veder crescere.
- l'utilità della buona educazione una volta definita regole di galateo.
Presi dal turbinio dell'essere quantitativamente produttivi anche nell'operare con la risorsa umana, troppo spesso ci pare che i suddetti due fattori vengano presi sotto gamba da chi si riempie la bocca di paroloni e teorie anglosassoni (team building) e dimentica l'apparente semplicità dell'esperienza della nostra socio cultura di origine. Noi siamo invece convinti che alla base delle possibili risposte alla precedente domanda (come realizzare un gruppo?) ci siano queste due logiche che sono il retaggio di una socio cultura che non va sminuita per il semplice fatto che  la si possa definire agricola.
Parliamo anzitutto della necessità di coltivare ciò che si vuol veder crescere. Il vecchio contadino, pur nella modestia o assenza dei suoi studi scolastici, aveva una certezza: qualunque essere vivente, pianta, animale e qualche volta figlio, aveva bisogno di essere coltivato per poter crescere e dare i suoi frutti. Cosa si racchiudeva nella parola "coltivare"? Anzitutto la presenza di un preciso e ben definito obiettivo, poi l'impegno psichico e fisico indispensabile alla concretizzazione dell'obiettivo stabilito, il tutto abbondantemente condito di costanza con cui si doveva riproporre tale impegno ed infine, last but not least (anche a noi piace l'inglese!), la voglia di trasformare i propri sforzi in esperienze che avrebbero, da quel momento, accompagnato il nostro agricolo negli impegni futuri.
Una tale logica è indispensabile anche nell'attuale era post moderna ed elettronica nel momento in cui si intenda dar vita ad un gruppo vincente partendo dalle risorse umane che si hanno a disposizione.  Un gruppo e le persone che lo compongono altro non sono che essere viventi e come tali richiedono di essere coltivati. Restando alla logica anzidetta bisogna quindi che l'agricoltore di turno (il manager, il capo reparto, l'allenatore, il capo negozio) definisca e mantenga ben saldo l'obbiettivo da conseguire: costituire un gruppo che abbia spina dorsale, che sia capace e vincente. Vale la pena ricordare che l'obiettivo non può e non deve essere al di fuori del principio di realtà: da un pesco, dopo aver capito che di questo si tratta, si deve fare il possibile per cavare ottime ed abbondanti pesche, mentre se si cerca di ricavarne dei cocomeri si è solo degli illusi deliranti. Quindi occorre che il novello gestore di risorsa umana e di gruppi ci metta impegno cioè spenda sudore fisico e psicologico (leggi tempo, attenzione, pazienza, energia relazionale, ascolto, riflessione personale e auto formazione continua) per far si che il gruppo ed i singoli comincino a crescere ed a prendere le forme consone all'obiettivo prefissato. Questo dispendio di energie, senza dubbio più psichiche che non fisiche, deve mantenere un carattere di costanza cioè deve ripetersi, a volte in modo monotono ed uguale a  sé stesso, fino a confermare quanto deve avvenire. Infine il moderno "coltivatore di team" deve imparare dalle proprie e dalle altrui esperienze per crearsi una propria, ricca esperienza, cioè un proprio bagaglio di comportamenti, abilità, conoscenze da utilizzare per gli impegni futuri. Ipotizzare un lavoro di team building senza aver presente una simile logica o peggio pensando di poterla sostituire con quella informatica che fa coincidere il clic di una icona con la realizzazione di un intero programma è, a nostro avviso, pura follia.
Altrettanto folle è avviare un simile progetto dimenticando le basi e quindi la logica che si trovavano alla radice di quella serie di norme che, una volta, si definivano il galateo. Non parliamo certamente di un manierismo stupido che deve camuffare le relazioni umane o di insulsi salamelecchi che rabboniscano i superiori o seducano i colleghi. Parliamo piuttosto di quei gesti e di quei comportamenti di cortesia e di riguardo che sono possibili e trovano il loro significato solo quando si ha un sincero interesse per l'altro accettato nella sua diversità; una diversità che se da un lato ci infastidisce e ci disturba, dall'altro ci completa e ci offre aiuto. Non parlare mentre parla un collega e attendere la fine del suo discorso per intervenire non è solo un consiglio di buona comunicazione che favorisce i lavori di gruppo e la creazione di un buon clima. E' anche un gesto di vecchia e sana buona educazione. In ambedue i casi indica che si ha la necessaria considerazione dell'altro per cui se ne rispettano i tempi da un lato e si desidera sapere fino in fondo cosa avrà da dire.
Sospendere la propria attività per volgersi completamente al cliente che ci parla concitatamente dei punti della nostra distribuzione da lui giudicati negativi non è solo un buon consiglio di attenzione al cliente, è anche un principio di buon galateo. In ambedue i casi per attuare un simile comportamento bisogna sentire per l'altro e per il suo modo di vedere le cose un sincero interesse ed una sincera voglia di capire quanto meno per confrontarci serenamente con questa differente visione delle cose.
Un qualunque gesto di cortesia (un sorriso, un interessamento, una disponibilità) rivolto all'altro (collega, dirigente, cliente o semplice familiare) è sempre e comunque un buon consiglio di team building ed una vecchia pratica di buone maniere. In ambedue i casi è la manifestazione della nostra voglia di relazionarci con un altro non mettendo sempre e solo noi al centro di tale relazione, ma cercando anche di far sentire bene l'altro trasformato, per un certo periodo, in un centro della relazione e quindi del nostro interesse.
Crediamo di aver fatto cogliere l'essenza del nostro messaggio. Se si vuol costruire un gruppo non si può prescindere da una serie di comportamenti che manifestino la nostra reale voglia di vivere affianco ad altre persone la cui diversità non sia solo un disturbo, ma anche un arricchimento. Se fare questo ci risulta personalmente difficile o contrario alla legge del profitto, non ci sono parole inglesi, né tecniche psicologiche, né trucchi da illusionisti che possano nascondere ciò che è. e, come per i nostri nonni, anche noi raccoglieremo ciò che abbiamo realmente seminato!

Se vuoi organizzare un Team building in Ticino, o un'attività di Team building in Ticino oppure un programma di Team building in Ticino.
MP ACTION è l'azienda che fornisce assistenza e tutte le informazioni utili per effettuare una prenotazione di Team building in Ticino, per conoscere i prezzi di Team building e le migliori offerte di Team building . Nel sito: suggerimenti, consulenza, immagini, idee, informazioni generali sulle possibilità di Team building . Da oggi organizzare un Team building in Ticino non è più un problema.
MP ACTION offre centinaia di proposte di Team building . Le migliori offerte per Team building , i migliori prezzi per Team building . Utilizza il sito per trovare la destinazione ideale dove organizzare il tuo Team building . Troverai sicuramente un'idea per le tue esigenze.

MP ACTION, Via Cantonale, CH-6922 Morcote, Tel. +41 (0)91 996 20 02 Mobile +41 (0)79 681 16 36
E-mail: info@mpaction.com - www.mpaction.com